Di mamma ce n’è una sola (quando si dice la fortuna…)

mammarosa.gif "Mio figlio è stanco, avvilito, non sa più cosa fare per la nostra Italia"…
"Ma chi glielo fa fare? Silvio, gli ho chiesto, cosa fai? E lui mi risponde che il bene che si fa non si dice. Ma quando sento le persone che lo offendono mi viene una rabbia. Se fosse un altro, direbbe di andare tutti al diavolo. Lui vuole bene a tutti. Ha lavorato tanto: ha costruito le città Brugherio, Milano 1 e 2, le tv che prima non esistevano. Invece di godersi i risultati del suo lavoro – ha concluso – si è messo al servizio del paese e in cambio ha ricevuto solo offese"…
Queste le dichiarazioni della mamier rilasciate ieri al teatro dal Verme di Milano, proprio sotto il maxischermo collegato alla Scala.
Mamma Rosa – che tenerezza! – ogni tanto torna alla carica e, come sempre, riesce a farci sentire tutti in colpa per l’ingratitudine che manifestiamo verso cotanto figlio (cotantino, va!…). Eppure, in quest’era in cui sempre più spesso si viene a sapere di mamme che accoppano i propri pargoli innocenti, va fatto tanto di cappello a una mamma che difende imperterrita l’opera di un figlio che – stando all’età – l’innocenza deve averla persa da un bel po’.