Emma il bue e l’asino sindacale

Marcegaglia deve essere proprio messa male se si vede costretta a fare certe affermazioni (senza peraltro documentarle). Certo che può essere accaduto che qualche sindacato si sia trovato a difendere perfino qualcuno preso con le mani nella marmellata. Male. Ma non può affermarlo chi non ha avuto niente da dire a tempo debito sui Tanzi, sui Cragnotti e sui tanti altri grandi e piccoli imprenditori che si sono arricchiti anche utilizzando risorse statali (quindi di tutti) e poi hanno fregato i risparmiatori che avevano creduto in loro.
Innanzitutto non può dirlo la signora che non molto tempo fa aveva invitato gli industriali ad applaudire pubblicamente l’amministratore delegato della Thyssen Krupp (sette lavoratori arsi vivi per risparmiare sulle misure di sicurezza).
Poi si é scusata, ma il trucco di tirare il sasso e nascondere la mano da un po’ di tempo non funziona più.

[button link=”http://www.ilgiornale.it/interni/marcegaglia_contro_sindacato_tutela_ladri/22-02-2012/articolo-id=573384-page=0-comments=1″ color=”purple” newwindow=”yes”] ilgiornale.it[/button]