La lobby della supposta tira più del sindacato

Il governo, che pure si dimostra determinato e inflessibile ad andare avanti sul lavoro realizzando i piani di Berlusconi, fa un passo indietro sulle liberalizzazioni (quelle irrinunciabili che avrebbero modernizzato il Paese…) e cede a farmacisti e tassinari. Quella che era una volta una Repubblica fondata sul lavoro si avvia così felicemente a poggiare su una supposta.

[button link=”http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1037964/liberalizzazioni-vincono-le-lobby.shtml” color=”red” newwindow=”yes”] tgcom24[/button]