Una camera in meno… e buonanotte!

Finalmente fatto fuori il Senato; ora – è questione di giorni – fioriranno i posti di lavoro, la crescita toccherà vette inaudite, i poveri si troveranno solo nei romanzi dell’ottocento, i giovani potranno scegliere tra almeno tre radiosi futuri, gli esodati troveranno giustizia, i disabili i fondi sottratti, non si morirà più sul lavoro, gli investitori esteri arriveranno con i barconi per chiedere asilo.
E se mi scappa qualcosa, per favore aggiungete voi…