Dopo la presidenza del consiglio pare che il settore che maggiormente riesca a sfuggire alla giustizia sia quello lattiero-caseario: prima gli sfondatori delle quote latte – strenuamente difesi dalla lega e per i quali abbiamo già  pagato (noi cittadini) multe per 5 miliardi -, ora Callisto Tanzi (crac Pamalat) che dopo aver fregato migliaia di famiglie e averne mandate moltissime sul lastrico riesce ad evitare ancora una volta la galera.

repubblica.it