Una volta individuati i candidati alle primarie i partiti e i leaders dovrebbero farsi da parte e lasciarli al confronto fra di loro e con i cittadini.
Tifare per l’uno o per l’altro, rilasciare roboanti dichiarazioni di sostegno a questo o a quello, alludere a prove di forza e ordalie finali significa snaturare e buttare via uno strumento di democrazia e deludere definitivamente chi crede in esso.

[button link=”http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/03/05/news/primarie_ferrandelli_vince_per_un_soffio_rita_borsellino_battuta_per_160_voti-30961059/” newwindow=”yes”] repubblica.it[/button]