crisi_abitudini

Mentre il mondo si trastulla e si attarda a cercare soluzioni, il nostro capo del governo – sbrigativo ed efficae cultore del fare – ogni giorno ci regala un prezioso consiglio.
Oggi ci invita a non cambiare abitudini, per far vedere alla crisi che ce ne fottiamo.
E allora, teniamo duro, magari facendo qualche debito. Cosa vuoi che sia?
A chi ha abbastanza anni e memoria, fa venire in mente quella versione goliardica del libretto di Mao che circolava negli anni ’70.
Una delle massime più gettonate recitava più o meno: "Se il nemico te lo mette nel di dietro, non muoverti e fa finta di niente. Altrimenti faresti il suo gioco".
Ecco, tutto ritorna. Magari da dietro.