Che stile, il professore, tutto decisionismo e piglio autoritario! Per non parlare della valletta Fornero, una che ce la mette tutta per demolire quella corrente di pensiero che sostiene la diversità  delle donne al potere…
Avevano già  deciso tutto e ci hanno preso per i fondelli: tutte quelle menate e giri di valzer rassicuranti: per l’articolo 18 solo una manutenzione e quello tagliandato valido solo per i nuovi assunti. E invece viene brutalmente rottamato nelle sue parti significative e valido per tutti, nuovi assunti e persone ancora al lavoro. I diritti acquisiti ancora una volta valgono per le imprese, i parlamentari, i professionisti e altri privilegiati; per i lavoratori, che pure sono la maggioranza e mandano avanti tutta la baracca col lavoro e le tasse, sono solo carta igienica.
In cambio si promettono mirabolanti provvedimenti, come quello che eliminerebbe la piaga delle dimissioni prefirmate dalle donne all’atto dell’assunzione da far scattare in caso di gravidanza. Bella forza! Eliminato l’articolo 18 non serve più, il padrone può licenziarti in qualsiasi momento anche se hai il pancione e non deve darne conto a nessuno.
Sarà  interessante vedere ora cosa farà  il Pd in Parlamento, mentre non é il caso di fare considerazioni su Cisl, Uil e Ugl; le facciano i loro iscritti.

[button link=”http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-03-20/trattativa-stop-riforma-lavoro-080533.shtml?uuid=Abjk98AF” color=”black” newwindow=”yes”] ilsole24ore.it[/button]