Mentre in Veneto chiudono le fabbriche e si perdono posti di lavoro, il governatore Basettoni fa manovrette con l’inno nazionale sulla strada delle riforme di fatto. La Russa fa l’offeso, ma ormai gliene ha fatte passare tante ai carissimi alleati verdastri che più che altro può fare lo fesso.

lastampa.it