Quali sono i tipi di foratura di un trapano?

Ovviamente il tipo di foratura è un elemento importante per scegliere il proprio trapano. non è solo la potenza a condizionare quindi il tipo di foro che potrai ottenere dal tuo nuovo trapano.

Foratura e precisione

I parametri per stabilire il tipo di foratura sono diversi. Ad esempio, un trapano a percussione, detto anche a batteria, è in grado di compiere un duplice movimento. La punta ruota e batte al tempo stesso contro la superficie da forare. Ciò permette all’attrezzo di lavorare su una gamma più ampia di materiali, compresi cemento e calcestruzzo. La frequenza della percussione del trapano è espressa in colpi al minuto, e va da un massimo di 50.000 ad un minimo di 20.000.

Molto importante è anche il diametro di foratura. Questo dato, insieme alla tipologia del trapano, andrà ovviamente a condizionare la gamma di materiali su cui potrai lavorare.

In genere un modello di trapano di fascia alta prevede dei diametri di foratura massimi di tutto rispetto, che vanno dagli 8 mm ai 16 mm per i metalli. Altre variazioni di diametro vanno dai 25 mm ai 40 mm per il legno, dai 13 mm ai 20 mm per il calcestruzzo.

Se hai un budget o delle esigenze d’uso più limitate, allora potrai puntare ad un modello di trapano più semplice ed economico. In questo caso, i diametri di foratura sono: un massimo 8 mm per i metalli, 25 mm per il legno e 10 mm per il calcestruzzo. Non è inoltre compresa la possibilità di variare la velocità, accedendo quindi a diametri di foratura diversi nel corso del lavoro.

in quest’ultimo caso si tratta ovviamente di trapani adatti a lavori poco impegnativi, adatti quindi al fai da te o per usi domestici.

I tipi di foratura condizionano l’uso che potrai fare del tuo nuovo trapano, ed anche i materiali su cui potrai lavorare. Per questo motivo, è importante scegliere bene!

Quali sono le funzioni di una piastra per capelli?